Verniciare termosifoni e pareti con Eggshell di Fleur - Ispirando

Con l’avvento della primavera arriva anche la voglia di rinnovare qualche angolo di casa spesso trascurato. Nel mio caso, ho da sempre desiderato personalizzare maggiormente l’ingresso di casa, in particolare trovare una soluzione convincente per poter rendere più piacevole il termosifone in ghisa ben in vista.

Ho così pensato di dare un po’ di freschezza a una parete dell’ingresso optando per una soluzione tono su tono in modo da mimetizzare il calorifero con la parete. Per fare questo ho utilizzato un unico prodotto: la vernice Eggshell di Fleur Paint.

L’Eggshell è uno smalto a base d’acqua, una particolare vernice che contiene al suo interno tre diversi prodotti: primer, vernice e finitura. Un tipo di vernice la cui resa risulta leggermente satinata; in particolare apparirà più opaca se vista frontalmente e un po’ più lucida quando guardata lateralmente.
È un vernice fortemente consigliata per qualsiasi superficie che richieda alta resistenza e lavabilità, come serramenti, pareti, mobili, porte e tutte le grandi superfici che sono più soggette a graffi e usura.

Vediamo quindi come verniciare termosifoni e pareti utilizzando la pittura Eggshell di Fleur:

Verniciare termosifoni e pareti


Occorrente

  • Pittura Eggshell di Fleur. Io ho usato un barattolino di colore Greige da 0,75 l
  • Pennello Fleur 50mm
  • Rullo Fleur in nylon
  • Sgrassatore e panno in microfibra
  • Nastro adesivo di carta
  • Fogli di giornale o teli di plastica

Procedimento

  1. Prima di iniziare a dipingere il calorifero, pulire accuratamente tutta la superficie utilizzando lo sgrassatore e un panno in microfibra. Pulire bene anche attraverso gli incavi del calorifero, assicurandosi di aver rimosso sporco e polvere accumulata nel tempo. Se la superficie dovesse risultare viscida dopo aver usato lo sgrassatore, consiglio di pulire il termosifone con l’alcool etilico, in modo che la vernice aderisca perfettamente
  2. Rivestire tutta l’area di lavoro con fogli di giornale o teli di plastica, coprire le zone da non pitturare con il nastro adesivo di carta e se necessario, anche i profili del muro
  3. Agitare bene il barattolo di vernice Eggshell e mescolare accuratamente la vernice sul fondo utilizzando un bastoncino di legno. Mescolare per circa 1 minuto per essere sicuri che la vernice risulti uniforme e priva di grumi
  4. Avendo già il primer contenuto all’interno della vernice, non sarà necessaria la fase iniziale di stesura del primer, ma si potrà iniziare direttamente con la prima mano di vernice Eggshell. Iniziare dai bordi del muro utilizzando la pennellessa come a creare una cornice e proseguire utilizzando il rullo in nylon per le zone più estese
  5. Per verniciare il termosifone in ghisa, consiglio di utilizzare un pennello molto fine per dipingere anche le parti più interne e tutte le scanalature
  6. Terminata la prima mano di Eggshell, attendere 24 ore prima di proseguire con la seconda; in questo modo sarà garantita una migliore resistenza del primo strato di vernice
  7. Passate le 24 ore proseguire con la seconda mano di vernice esattamente come fatto per la prima
  8. A scelta si potranno verniciare anche altri elementi presenti sulla parete, ad esempio io ho utilizzato la vernice Eggshell anche per rivestire il contatore della luce di superficie plastica e e l’appendiabiti in laminato lucido con un risultato eccezionalmente coprente

Perché non provare anche voi a verniciare termosifoni troppo vecchi o che non vi convincono più?
La Eggshell, garantendo massima resistenza, grande lavabilità e una super aderenza del colore, risulterà la perfetta vernice per termosifoni, con un’eccellente copertura fin dalla prima mano. La superficie dipinta potrà essere pulita con facilità utilizzando acqua calda e sapone.
Non resta che provare!

Buona creazione!

Iscriviti alla newsletter

Rimani aggiornato su tutte le novità di Ispirando,
ogni settimana ti aspettano nuove idee originali!

Registrandoti alla newsletter accetti la Privacy Policy