Strumenti utili per iniziare a cucire - Ispirando
Strumenti utili per iniziare a cucire

Strumenti utili per iniziare a cucire

State pensando di approcciarvi all’arte del cucito creativo? Non sapete proprio da dove iniziare e di quale materiale avrete bisogno? In questa pratica guida ho raccolto gli strumenti utili per iniziare a cucire; gli indispensabili per avviare diversi progetti di cucito anche per chi è alle prime armi.

Cosa serve per iniziare a cucire?

  1. Macchina da cucire

    Esistono una moltitudine di marche e modelli di macchine da cucire, alcune dedicate alle persone più esperte, altre rivolte verso chi si sta approcciando al cucito. Chi è alle prime armi non necessita di macchine da cucire troppo elaborate o con funzionalità professionali, come le macchine ricamatrici o la taglia e cuci, ma potrà optare per una macchina entry level che abbia qualche punto per diversificare le cuciture, come il punto zig zag o il punto tratteggiato. Singer è sicuramente un buon marchio con tante proposte di macchine da cucire perfette per iniziare.

  2. Mini ferro da stiro a vapore

    Piccolo, pratico e utilissimo, il mini ferro da stiro sarà uno strumento indispensabile per progetti patchwork, fare gli orli e per stirare in pochi minuti i tessuti per i nostri progetti di cucito creativo. Tra i vari disponibili in commercio, consiglio quello del marchio Prym; con dimensioni ridotte, un contenitore per l’acqua, una potenza da 260 a 420 watt e con la comodissima custodia risulterà perfetto anche da portare in valigia in occasione di un viaggio!

  3. Forbici per tessuti

    Strumento immancabile quando si inizia a ideare un progetto di cucito sono indubbiamente le forbici. Meglio optare per forbici robuste e di qualità apposite per i tessuti, come quelle del marchio Prym. Raccomando di destinare l’uso di queste forbici esclusivamente ai tessuti, in quanto utilizzandole per carta, cartoncino o altri materiali differenti si tenderà a rovinare più facilmente la lama.

  4. Set aghi da cucito

    Che usiate la macchina da cucire o meno, sarà sempre utile avere a portata di mano un set di aghi da cucito. Disponibili in varie lunghezze e spessori, con o senza punta; per ogni tipo di progetto, materiale e filato, sarà più indicato un ago in particolare. Consiglio il porta aghi magnetico e girevole di Prym; pratico e piccolo quanto un rossetto, comodissimo per avere sempre con noi un set di aghi adatti ad ogni occasione.

  5. Rocchetti resistenti

    In un progetto di cucito, il filo fa davvero la differenza. Consiglio di optare, come tutti gli altri materiali, per prodotti di qualità, come ad esempio i rocchetti Cucitutto di Güterman, fili perfetti per tutti i tipi di tessuti e cuciture. In poliestere riciclato, il filato è ricoperto da microfibra in modo da ottenere fili sottili e privi di pelucchi, particolarmente indicato per cuciture precise e resistenti nel tempo, fatte a mano e a macchina.

  6. Matita bianca per tessuti o gessetto

    Disponibile in vari colori, come giallo, bianco, blu o rosso, il gessetto è un valido alleato per riportare la traccia dei cartamodelli sui tessuti. In alcuni casi la traccia svanirà con il lavaggio, dopo qualche giorno oppure a contatto con il calore del ferro da stiro.

  7. Mollettine e spilli

    Le mollettine e gli spilli sono davvero importanti nel corso di un progetto di cucito. A cosa ci serviranno? Per unire più pezzi di tessuto, per fare orli, per creare l’imbastitura, per i progetti di patchwork, ricamo e cucito. Molto comodi gli spilli con il cuscino magnetico, così come il bracciale magnetico, per riporre con facilità gli spilli dopo averli rimossi e averli sempre a portata. Pratiche anche le mollettine, soprattutto perchè permettono di non danneggiare i tessuti più delicati, come la seta o il lycra, ma ideali anche per bloccare i tessuti più spessi, come la pelle e il pile.

  8. Metro

    Uno strumento indispensabile, da avere sempre vicino durante un progetto di cucito, è il metro da sarta. Ne esistono in tantissime versioni, dimensioni e materiali, da quelli in plastica a quelli più piccoli a nastro. Per la misurazione di superfici piani e curve, meglio optare per un metro richiudibile morbido, più facile da adattare per qualsiasi tipo di progetto di cucito.

  9. Scucirino (o scucitrice)

    In particolare per chi è alle prime armi, sarà molto più frequente commettere qualche piccolo errore. Magari la macchina da cucire non ha preso bene il filo o abbiamo realizzato una cucitura sbagliata, in questo caso lo scucirino è un prezioso alleato per disfare la cucitura in maniera rapida e precisa. Questo pratico strumento è composto da una punta sottile più lunga che serve per tagliare anche i punti più fitti, una lama per tagliare il filo e un cappuccio di plastica per proteggere la lama. Ma non solo in caso di errori, lo scucirino è utile anche in altre occasioni, come aprire un’asola di un bottone, o per rimuovere velocemente l’imbastitura.

Ora che avete una lista di tutto l’occorrente che vi servirà per partire con i vostri progetti di cucito, non resta che mettersi all’opera! Valutate bene quale materiale acquistare, vi consiglio di optare per marchi specializzati e acquistare utensili di qualità e buone attrezzature, che oltre a semplificare il lavoro, saranno un investimento nel corso degli anni.

Iscriviti alla newsletter

Rimani aggiornato su tutte le novità di Ispirando,
ti aspettano nuove idee originali!