Punch Needle, tutto quello che c’è da sapere sull’ago magico

Probabilmente il termine Punch Needle non vi sarà molto familiare, ma sicuramente avrete visto qualche video che sta spopolando sul web nell’ultimo periodo. Veloce, facile da apprendere e davvero divertente da utilizzare, il Punch Needle è uno strumento per ricamare con facilità senza avere nessuna conoscenza particolare di cucito. Grazie all’impiego di questo “ago magico”, sarà possibile realizzare in pochi minuti, in modo rapido e divertente, ricami in rilievo su tele o tessuti, perfetti per decorare cuscini, magliette, borse, creare pupazzi, quadri, spille, tappeti o arazzi.

Come usare il Punch Needle

Occorrente

  • Ago magico
  • Telaio tondo da ricamo
  • Filato
  • Tela Aida
  • Pennarello cancellabile per tessuti

Procedimento

  1. Tracciare il disegno sulla tela Aida utilizzando il pennarello cancellabile per tessuti
  2. Bloccare il tessuto su un telaio tondo da ricamo
  3. Per infilare il filo nell’ago, aiutarsi con lo strumento passafilo e inserirlo nella cruna lasciando un piccolo eccesso di filo. Mantenendo l’ago come se fosse una matita, assicurarsi che il lato curvo dell’ago sia rivolto verso di noi e infilarlo nel tessuto spingendolo fino in fondo prima di riportarlo indietro. Quando si riporta l’ago verso l’alto, mantenerlo sempre molto vicino al tessuto, in modo che lo tocchi sempre quando ci si sposta al punto successivo
  4. Tracciare il disegno partendo dal contorno e proseguire da sinistra verso destra. La curva dell’ago deve essere sempre puntata verso la direzione in cui si sta cucendo e se necessario ruotare il telaio all’occorrenza
  5. Una volta terminata la sezione da ricamare o quando c’è necessità di cambiare colore, posizionare un dito sull’ultimo punto, tirare l’ago verso l’alto e tagliare il filo vicino al punto. Per bloccare la posizione del filo applicare una goccia di colla universale

Consigli utili per creare un ricamo Punch Needle

  • Durante l’utilizzo dell’ago magico prestare attenzione alla direzione dell’ago: l’estremità aperta deve essere rivolta verso la direzione dei punti
  • Iniziare partendo dai contorni del disegno e poi procedere a riempire l’interno
  • Per creare punti uniformi, cercare di infilare l’ago nel tessuto sempre alla stessa profondità; è proprio la profondità dell’ago che determina la lunghezza del filo
  • Quando si creano i punti, è preferibile non sollevare mai la punta dal tessuto per creare continuità nel tratto, piuttosto, è meglio trascinare la punta sulla superficie
  • Se non siete convinti di una parte del ricamo, potrete disfarlo con facilità semplicemente tirando il filo con delicatezza. Grattare il tessuto in modo da riposizionare correttamente la trama e punzonare nuovamente l’area
  • Per bloccare in modo definitivo il filo sul retro del tessuto, ed evitare che il ricami si disfi con facilità, potrete adoperare un tessuto termoadesivo, oppure impiegare una colla universale da applicare sul retro del tessuto

Libri sull’ago magico

Come ogni disciplina o nuova tecnica, è sempre utile consultare libri inerenti all’argomento, sia per lasciarsi ispirare da nuove idee di applicazione, sia per capire come utilizzare al meglio il nuovo strumento. Ecco una selezione di libri che vi aiuteranno a scoprire questa affascinante tecnica:

Ago Punch Needle

L’ago è l’elemento fondamentale per realizzare un ricamo Punch Needle. In plastica o legno, l’ago è formato da una punta metallica e un corpo centrale in cui bisognerà far passare il filo. Insieme all’ago magico viene generalmente allegato l’utile infila aghi, chiamato threader, che è sostanzialmente un filo di acciaio che servirà per far passare il filo all’interno del corpo dell’ago magico per poi infilarlo nella cruna. Alcuni modelli di ago magico, come quello che ho io, dispongono di un sistema di distanziatori per poter impostare il distacco della cruna dal corpo centrale e quindi la profondità che avrà il punto.

Personalmente ho avuto modo di provare il kit di D.I.Y with Toga, che comprende: 4 differenti colori di lana, un template da riprodurre, un telaio tondo da 19cm, l’ago magico e la tela Aida. Dopo una prima fase di difficoltà, ho iniziato a prendere confidenza e devo ammettere che è davvero semplice da usare e decisamente divertente! Tendenzialmente, i progetti creati con l’ago magico sono lavorati dal lato posteriore del tessuto. A scelta però, e a seconda del progetto da realizzare, potrete decidere se utilizzare il ricamo dal lato posteriore, che somiglia più da vicino a un ricamo a trama grossa, oppure il lato anteriore, formato da una specie di “anelli” o asole, create con il filo.

Filati per Punch Needle

Esiste una vasta scelta di filati impiegabili in questa affascinante attività. Sostanzialmente però, sono disponibili due misure di ago per punzonatura, una per i fili da ricamo e una per i filati in lana più grossi e voluminosi. A scelta, si potrà perforare il tessuto con fili non tradizionali, come cordoncini, nastri, spago o strisce sottili di tessuto.

Tessuto per ago magico

A seconda dello spessore dell’ago utilizzato, potrete selezionare diverse tipologie di tessuti. Adoperando un ago molto grosso, quello che consiglio è un tessuto a trama, come la classica tela Aida per punto croce, in modo che possa bloccare il filo una volta punzonata la superficie. La tela Aida, disponibile in diverse taglie e misure, è composta al 100% da cotone e risulta robusta ma flessibile. Sarà indicata da utilizzare per ricamare borse, cuscini, pupazzi o altri progetti che richiedono un po’ di flessibilità. Indubbiamente potrete utilizzare anche il cotone, il tessuto denim, o qualsiasi tipo di tessuto un po’ più ruvido, come la tela o il lino; l’importante è che il tessuto non sia troppo elastico. Per poter creare un ricamo preciso senza troppe difficoltà avrete sicuramente bisogno di un telaio tondo da ricamo per poter tendere bene il tessuto e infilare l’ago con semplicità.

Un’attività semplice da imparare e davvero rilassante. Ho amato fin dal principio la tecnica Punch Needle e non vedo l’ora di realizzare tanti altri progetti creativi sempre più stimolanti!

Iscriviti alla newsletter

Rimani aggiornato su tutte le novità di Ispirando,
ogni settimana ti aspettano nuove idee originali!

Registrandoti alla newsletter accetti la Privacy Policy