Pegboard fai da te; come creare un pannello forato - Ispirando

Con il termine pegboard si indica un pannello forato, tendenzialmente in legno, plastica o metallo, perfetto da appendere sulla parete e da allestire a piacimento. Era da tempo che desideravo averne una, e quando ho pitturato la parete del mio studio con la nuova Lime Paint, ho avuto l’illuminazione: perché non costruire una pegboard e pitturarla dello stesso colore della parete?

Avevo in mente un progetto ben preciso e il risultato finale è venuto esattamente come mi aspettavo, sono super soddisfatta! Ho quindi realizzato la mia personale pegboard fai da te, nelle misure che volevo e con il diametro dei fori che mi piaceva. Spesa totale di questo progetto? Meno di 20€! Incredibile vero? Considerando che una bacheca del genere, fatta bene, può costare anche più di 100€. Ma vediamo insieme come realizzare una pegboard in legno!

Tutorial pegboard fai da te

Occorrente

  • Pannello di compensato in pino, misure 120cm x 60cm x 1,5cm
  • Mecchia per legno 20mm
  • Listelli
  • Seghetto
  • Carta vetrata grana grossa
  • Matita e righello
  • 2 listelli tondi 20mm di diametro lunghi 100cm
  • 4 viti con tasselli per appendere la pegboard al muro

Procedimento

  1. Il mio consiglio è andare da Leroy Merlin, oppure OBI o negozi simili, acquistare un pannello di compensato in pino grande 120cm x 60cm x 1,5cm e farlo tagliare nel reparto dedicato. Da questo pannello ricavare una base grande 90cm x 60cm e 4 mensole grandi 42cm x 14cm. Il prezzo di un compensato di queste misure dovrebbe aggirarsi intorno a 7/8 €
  2. Con la matita e il righello, misurare tutti i lati del compensato e seguire lo schema di seguito per tracciare tutti i punti da forare. I punti ai bordi dovranno essere equidistanti 7,6cm dalla cornice del compensato, i fori centrali 11,2cm di distanza in orizzontale e 10,8cm in verticale. Seguendo lo schema seguente avrete le idee molto più chiare:
  3. Per fare i fori sul compensato, posizionarlo sopra un supporto che permetta di far passare la punta del trapano dalla parte opposta. Ad esempio potrebbe essere poggiato su due cavalletti, su due scatole, oppure, come nel mio caso, su un portabottiglie in legno che ho posizionato centralmente e spostato all’occorrenza
  4. Con la punta mecchia per legno da 20mm, forare i 35 fori tracciati in precedenza. Prima di forare, assicuratevi sempre che il pannello di compensato sia ben fermo e non rischi di sbilanciarsi da un lato. Bloccare la punta del trapano allineandola sul segno da forare e tenerlo ben saldo con due mani quando fate il foro
  5. Una volta fatti tutti i 35 fori, levigare bene la superficie della pegboard con la carta vetrata. Levigare bene anche l’intero dei fori in modo che risultino lisci. Il retro della pegboard potrà essere lasciato grezzo, non è fondamentale levigarlo, se necessario però, rimuovere eventuali schegge di legno
  6. Tagliare i due listelli tondi con il seghetto o se possibile, farli tagliare direttamente nel centro dove li acquistate. Per ogni mensola ci serviranno due listelli lunghi 14cm, per appendere gli oggetti un listello lungo 5cm. Levigare sempre i bordi dei listelli per renderli lisci
  7. Per poter appendere la pegboard al muro, fare 4 fori ai bordi equidistanti 3 cm dalla cornice del compensato. Utilizzare una punta classica per il legno. Io ho utilizzato una punta da 6 e delle viti da 6 abbastanza lunghe, in modo che il pannello rimanga ben stabile sulla parete
  8. A piacere, prima di appendere la pegboard è possibile dipingerla. Personalmente amo la resa del tono su tono, quindi ho voluto dipingere la pegboard con due passate di vernice Chalky Look (colore Soho Green), della stessa tonalità della parete. Ma se vi piace la resa grezza del legno, si potrà anche evitare di dipingerla. Nel caso voleste dipingerla anche voi, ricordatevi di passare la vernice anche all’interno dei fori per non avere distacchi di colore
  9. Appendere la pegboard avvitando le viti sui fori fatti nel muro
  10. Posizionare a piacimento i listelli di legno per creare la combinazione giusta delle mensole e arredare la vostra personale pegboard!

Ideale per avere tutto a portata di mano, una pegboard, è uno strumento molto versatile che si potrà adattare perfettamente a qualsiasi stanza; dallo studio alla camera da letto, dal salotto alla cucina e perché no, anche in bagno! La cosa più bella, è che basteranno solo 4 fori sulla parete per appenderla, ma potremmo aggiungere nuove mensole senza bisogno di forare ulteriormente il muro.

Inoltre, data la modularità della pegboard, se ci dovessimo stancare della composizione scelta, basteranno pochi minuti per spostare, eliminare o aggiungere nuove mensole o altri ganci. Non trovate che sia un elemento davvero bello e utile?

Buona creazione!

Iscriviti alla newsletter

Rimani aggiornato su tutte le novità di Ispirando,
ogni settimana ti aspettano nuove idee originali!

Registrandoti alla newsletter accetti la Privacy Policy