Mondo Kawaii: il fascino giapponese per tutto ciò che è “cute”

Un viaggio attraverso il mondo Kawaii, coloratissima cultura giapponese

La parola giapponese Kawaii, tanto in voga in Italia nell’ultimo periodo, è un termine che si può tradurre con gli aggettivi “carino” , “adorabile” o “amabile”.
Kawaii è un attributo riferito al sostantivo Kawaisa, che indica “dolcezza” o “carineria”, infatti nel mondo Kawaii rientra tutto ciò che può essere considerato dolce, gentile, puro, innocente ma anche infantile e bambinesco.

La nascita dello stile Kawaii

Questo stile poco tradizionale, nato in Giappone durante il periodo Edo, (1603-1867), divenne presto grande attrattiva per i giovani trovando ampia applicazione in fumetti, riviste, spot pubblicitari e prodotti di consumo, come cibo e articoli di cancelleria.
Uno dei personaggi più noti al mondo orientale che rispecchia in pieno tutte le caratteristiche Kawaii è senza ombra di dubbio Hello Kitty. Nato negli anni ’80, Hello Kitty riprende tutti gli aspetti noti alla cultura Kawaii: primo fra tutti l’aspetto cartoonesco, i colori pastello e le fattezze infantili. Tendenzialmente i personaggi Kawaii riprendono le stesse peculiarità, così come Hello Kitty basta citare i Pokémon, Heidi, Hello! Spank, Doreamon, per rendersi conto che tutti hanno in comune i tratti elementari, la corporatura morbida, l’aspetto colorato e l’esasperazione di alcune parti del corpo, come gli occhi e la testa che diventano grandi e sproporzionati.

Ecco che anche in Europa, arriva l’invasione della cultura Kawaii: giocattoli, vestiti, articoli di cancelleria e peluche assumono tutte le caratteristiche ben note al Giappone. Unicori cupcacke, sushi colorati, cactus allegri, tazze da tè sorridenti, nuvole simpatiche, tantissime le immagini super-adorabili che vanno a comporre i disegni Kawaii, tutti caratterizzati da una faccia simpatica e uno stile irresistibile. Tutte le immagini Kawaii, che rappresentino un personaggio, un alimento o un oggetto comune, si contraddistinguono per l’espressione facciale divertente e bizzarra.

Disegni Kawaii

Esistono una moltitudine di libri ideali per imparare lo stile dei disegni Kawaii, che sostanzialmente si può sintetizzare in “disegnare qualsiasi cosa in modo super carino”. Vi piacciono i gatti e i cactus? Prendete la matita, un taccuino colorato e create un cat-cactus! Senza dimenticare il corpo paffuto, gli occhi grandi, un’espressione simpatica che evochi tenerezza e una palette di colori che riprenda le tonalità pastello! Se l’idea vi piace, potrebbe trasformarsi in un vaso, una tazza, un lavoro all’uncinetto, una cover per il cellulare o qualsiasi cosa vi venga in mente!
Questa passione per lo stile Kawaii si evince anche dall’infinità di prodotti handmade che ricalcano questo modo di essere così teneri e carini.

Non serve una grande esperienza artistica per poter creare simpaticissimi disegni Kawaii, vi lascio un video molto semplice e chiaro per apprendere le principali caratteristiche del disegno Kawaii:

Pasticceria Kawaii

Non solo nell’ambito dell’arredamento e del vestiario, le immagini Kawaii prendono piede sempre di più trovando applicazioni anche nella cucina. A partire dagli utensili da cucina, lo stile Kawaii si estende in particolare anche sui dolci: macarons a forma di ananas, cupcakes unicorno, dolcetti a forma di simpatiche verdure, gattini ciambelle, sono solo alcune delle divertenti e deliziose creazioni di pasticceria ispirate al mondo Kawaii giapponese talmente belle che è quasi un peccato mangiarle.

Lasciatevi ispirare e contagiare dall’adorabile mondo Kawaii e da tutte le sue diverse applicazioni! E ricordatevi sempre di essere “cute”!

Iscriviti alla newsletter

Rimani aggiornato su tutte le novità di Ispirando,
ogni settimana ti aspettano nuove idee originali!

Registrandoti alla newsletter accetti la Privacy Policy