Inward porta il colore della street art nel grigio dei quartieri urbani

Ceres, in collaborazione con Inward, porta colore sulle strade d’Italia

Il celebre marchio di birra Ceres, da sempre caratterizzato da spot irriverenti e colorati, è l’autore di questo interessante progetto volto a valorizzare i centri urbani italiani.
Supportando Inward, osservatorio di ricerca e sviluppo nell’ambito della creatività urbana, Ceres ha coinvolto talentuosi street artist per realizzare due opere maestose a Torino e Napoli.

Il quartiere San Salvario – Torino

Corn79 è il writer che si è occupato di realizzare questa maestosa opera intitolata “Blu Cerebrale” nel capoluogo piemontese, più precisamente nel quartiere San Salvario. Grazie all’opera, si è riusciti a rivitalizzare un muro anonimo, ora contraddistinto da colori vivaci che spiccano nel centro del quartiere.

Periferia Ponticelli – Napoli

Rosk e Loste, sono i due autori di “Chi è vulut bene, nun s’o scorda”, un’opera che rappresenta il calcio e la vita di strada nel parco Merola di Ponticelli, all’estrema periferia orientale di Napoli. Un muro davanti a un campo in cemento che ora racconta la storia legata alle verità dell’asfalto, con tutti i colori e le sue ombre.

Ceres ancora una volta partecipa attivamente alla vita di strada, raccontandola in ogni sua forma. Il colore emerge come l’aspetto principale della storia del famoso marchio di birra danese e si riflette anche sulla strada grazie alla Street art che dona un’aiuto concreto alla riqualificazione urbana.

Buzzoole

Iscriviti alla newsletter

Rimani aggiornato su tutte le novità di Ispirando,
ogni settimana ti aspettano nuove idee originali!

Registrandoti alla newsletter accetti la Privacy Policy