I Kirigami giapponesi: curiosità e informazioni

Composizioni ricche di poesia ed espressività: i Kirigami giapponesi

Che cos’è il Kirigami?

Il Kirigami, è un’antica arte tradizionale giapponese che deriva direttamente dall’origami, praticata in Oriente e in particolare in Cina. Diversamente dall’origami, il Kirigami prevede oltre al piegamento, il taglio della carta, infatti il nome deriva da kiri “tagliare” e komi, “carta”. Questa alternativa più elaborata offre la possibilità di creare modelli ancora più diversi e complessi rispetto al classico origami.

Come fare il Kirigami

Tradizionalmente, i Kirigami sono realizzati in due dimensioni, col passare del tempo è stata affinata la metodologia di base e sono state sviluppate due diverse tecniche: il Paper cutting e il Pop up. La tecnica Paper cutting è il cosidetto taglio piatto della carta, mentre la tecnica Pop up prevede la creazione di volume, praticamente un effetto tridimensionale ottenuto tramite i tagli.

Cosa serve per il Kirigami

  • Carta, in formato A4 dagli 80 e 300 g/m² di grammatura
  • Taglierino
  • Bisturi
  • Forbici
  • Nastro adesivo di carta
  • Colla stick
  • Compasso
  • Righello
  • Matita e gomma

La tecnica Kirigami è davvero semplice; una volta acquistati i materiali necessari e acquisite le abilità base, potrete realizzare tantissimi progetti decorativi e ricchi di espressività! Un modo nuovo per sperimentare la propria creatività ed esplorare l’universo dell’affascinante arte giapponese, sinonimo di meditazione e concentrazione. Non resta che prendere spunto dalla raccolta fotografica e lasciarsi ispirare dalle diverse composizioni!
Buona creazione!

Iscriviti alla newsletter

Rimani aggiornato su tutte le novità di Ispirando,
ogni settimana ti aspettano nuove idee originali!

Registrandoti alla newsletter accetti la Privacy Policy