I coloratissimi sassi di Elspeth McLean ispirati ai mandala

Dotillism: l’arte colata di Elspeth McLean

Elspeth McLean è un’artista originaria dell’Australia, che si occupa di creare fantastici disegni simmetrici sulla superficie di sassi raccolti nell’oceano. La sua tecnica di pittura molto semplice, viene da lei definita “Dotillism”; una tecnica raffinata tramite cui riproduce piccoli cerchi disposti in modo simmetrico caratterizzati da colori accesi che ricordano molto da vicino i mandala, ovvero diagrammi circolari costituiti dall’accostamento di varie figure geometriche tra cui il punto, il cerchio e il triangolo.

Il lavoro di Elspeth McLean è caratterizzato da una precisione disarmante, è evidente la sua innata passione per il colore e il dettaglio dei disegni intricati, questo è il modo in cui la talentuosa artista australiana “esprime e celebra i colori della sua anima”.

Per Elspeth, la pittura composta di punti è un’esperienza meditativa, attraverso cui spera di connettere le persone con il loro bambino interiore e di donare un po’ di vitalità e gioia alla loro vita. La sua arte, molto influenzata dal cosmo, dalle stagioni, dalla mitologia e dall’arte tradizionale e antica, è realizzata con vernici acriliche che permette di dare tridimensionalità alla pittura e si asciuga facilmente.

Riguardo al suo metodo di espressione Elspeth commenta: “Tendo a concentrarmi sugli aspetti più edificanti e belli di questo mondo, perché penso che ci sia già abbastanza buio. Questa mentalità mi aiuta a mantenere vigile, e io cerco di vedere l’aspetto positivo in ogni situazione”.

Per seguire tutti gli sviluppi del lavoro di Elspeth McLean potete visitare il suo sito web ufficiale

Iscriviti alla newsletter

Rimani aggiornato su tutte le novità di Ispirando,
ogni settimana ti aspettano nuove idee originali!

Registrandoti alla newsletter accetti la Privacy Policy