Come dipingere un mobile di legno: le 5 regole d’oro da seguire

Consigli utili per dipingere un mobile di legno nella maniere corretta

Avete voglia di cambiare look all’arredamento di casa?
Spesso non è necessario acquistare nuovi mobili, ma basta modernizzare i vecchi utilizzando vernice o carta da parati. Ci sono davvero tante idee da cui prendere ispirazione per svecchiare mobili antichi che non sono di nostro gradimento. Certo, dipingere è un’attività molto semplice, ma quando si tratta di dipingere i mobili bisognerebbe tener conto di alcune accortezze che aiuteranno a realizzare un lavoro più bello, duraturo e preciso. Tanti gli errori che si commettono con molta facilità, ecco che per prevenire vi fornisco una serie di 5 regole da seguire per dipingere un mobile di legno nella maniera corretta.

  1. Levigare il mobile

    L’operazione fondamentale da fare prima di dipingere un mobile, è indubbiamente levigare la superficie. La levigatura rappresenta un’operazione di pulizia effettuata con la carta vetrata. La carta vetrata è disponibile in diverse grammature che saranno selezionate in base allo stato iniziale del legno e all’intensità di levigatura da ottenere. Per levigare il legno, basterà passare la carta vetrata su tutta la superficie compiendo dei movimenti circolari con un po’ di pressione. Prestare attenzione a sostituire la carta vetrata non appena inizierà a scivolare sul mobile. Per rendere più semplice l’operazione, si potrà adoperare una levigatrice elettrica, ottenendo un lavoro preciso e con eccellenti risultati

  2. Pulire la superficie

    Tramite l’aiuto di un panno liscio rimuovere ogni residuo di polvere o di segatura in eccedenza. Questo passaggio servirà per rendere liscia la superficie del mobile e far in modo che il colore aderisca perfettamente senza creare fastidiosi filamenti

  3. Adoperare un primer

    Si consiglia l’utilizzo di un primer per il legno per rendere il lavoro duraturo e preciso. Un primer serve per preparare la superficie ad accogliere il colore. È un prodotto facilmente reperibile presso i negozi di fai da te o dai ferramenta. Il primer dovrà essere steso sulla superficie, con pennello o rullo, prima di rivestirla con il colore. Una volta asciutto, tendenzialmente 24 ore, si potrà decidere se levigare nuovamente la superficie oppure passare direttamente alla mano di colore. Naturalmente dopo la levigatura è sempre meglio pulire la superficie, come già visto nel passaggio precedente

  4. Lasciar asciugare per il tempo necessario

    Spesso, quando si iniziano a fare dei lavori fai da te, non si vede l’ora di concludere il progetto. È sempre bene però prestare attenzione ai tempi necessari per l’asciugatura del colore, in particolare se si fanno più passate di vernice. È consigliabile attendere 24 ore per l’asciugatura del primer e dalle 6 alle 8 ore tra una mano e l’altra di vernice, questo garantirà un’aderenza più sicura.

  5. Applicare una vernice protettiva

    Una volta dipinto il mobile, per garantire una durata longeva della pittura, è fondamentale applicare una vernice protettiva per sigillare il tutto. Procuratevi una vernice protettiva spray, oppure un lucidante per legno, aiuteranno a preservare la superficie ed eviteranno che venga danneggiata con graffi o scheggiature

Non resta che trovare un vecchio mobile a cui cambiare look, seguire questi semplici accorgimenti e rivoluzionare l’arredamento di casa!

Buona creazione!

Iscriviti alla newsletter

Rimani aggiornato su tutte le novità di Ispirando,
ogni settimana ti aspettano nuove idee originali!

Registrandoti alla newsletter accetti la Privacy Policy