Come costruire un terrario fai da te per le piante grasse

Un’idea veloce per costruire un terrario

Il terraio è un oggetto semplice e decorativo che può essere realizzato in pochissimi passaggi. Ideale per esporre le piante aeree e succulente, permette di arricchire facilmente la casa o l’ufficio con un tocco green senza necessità di frequenti annaffiature e senza essere particolarmente ferrati nella cura delle piante. Oggi vi mostrerò un tutorial per realizzare un semplice terraio fai da te davvero carino, perfetto da posizionare su una mensola o da appendere sul muro. Per questo progetto avrete sostanzialmente bisogno di un contenitore in vetro o in plastica, l’ideale è che sia trasparente in modo che possa essere visibile ogni lato della piantina che inserirete all’interno. Che vogliate utilizzare un vaso, un barattolo, o nello spirito del riciclo creativo, un calice di vino, una tazzina o addirittura una vecchia teiera, sarà davvero semplice costruire un terrario! Io ho optato per un vaso in silicio trasparente con un foro centrale, perfetto per essere appeso a piacimento tramite lo spago.

Tutorial terrario fai da te

Occorrente

  • Vaso trasparente
  • Cucchiaino
  • Piantina grassa
  • Palline di argilla espansa
  • Terra
  • Sassolini bianchi
  • Cesoie

Procedimento

  1. Inserire all’interno del vaso trasparente tre o quattro cucchiaini di terra
  2. Sempre con il cucchiaino inserire qualche pallina di argilla espansa; queste aiuteranno a assorbire l’acqua in eccesso, ma saranno utili anche per decorare il nostro terrario
  3. Selezionare due o tre piantine grasse da un vaso e tagliarle con le cesoie. Inserire la piantina all’interno del vaso posizionando le radici nella terra. Potete sperimentare posizionando diverse tipologie di piante grasse di colori e dimensioni differenti per creare un terrario più vario
  4. Sempre con il cucchiaino e inserire qualche sassolino bianco per decorare il nostro terrario fai da te
  5. Ora non resta che posizionare il terrario dove più ci piace per arricchire casa con un tocco green

Consigli

  • Pur non avendo bisogno di molta acqua, le piante succulente richiedono comunque di essere annaffiate con moderazione. E’ consigliabile non eccedere con l’acqua, ma di annaffiarle non più di una volta alla settimana, in modo che il terreno sia umido al tatto
  • Potrete posizionare il vostro nuovo terrario sia in casa che all’esterno. L’importante è la pianta sia posizionata in un posto luminoso, esposta alla luce del sole, ma non diretta

Per creare un terrario fai da te, vi consiglio di utilizzare piante grasse o piante aeree che non avranno necessità di essere annaffiate frequentemente. Ora che avete scoperto come costruire un terrario, potrete adoperare questa idea anche per fare un regalo particolare e fatto a mano per un’amica amante delle piante.

Buona creazione!

Iscriviti alla newsletter

Rimani aggiornato su tutte le novità di Ispirando,
ogni settimana ti aspettano nuove idee originali!

Registrandoti alla newsletter accetti la Privacy Policy