Coffeetopia, quando l’arte nasce dopo un sorso di caffè

Sono circa due miliardi le tazzine di caffè bevute al giorno in tutto il mondo. Questo prodotto, infatti, è indubbiamente uno più diffusi e amati a livello globale, tant’è che il 1 Ottobre viene celebrata una festa in suo onore: l’International Coffee Day. Oltre a sorseggiarlo con piacere, sempre più artisti stanno iniziando ad adoperare questa deliziosa bevanda come forma espressiva.

Stiamo parlado di Ghidaq al-Nizar, artista indonesiano, che adopera il caffè in tutte le sue forme, in polvere, in chicchi o in forma liquida, per realizzare dipinti straordinari.
Ghidaq, nel suo account instagram Coffeetopia, pubblica fotografie che ritraggono dipinti realizzati su praticamente qualsiasi superficie: pavimenti, foglie, piatti, tazze e bicchieri creando delle piccole opere d’arte che vedono come protagonista proprio il caffè! Crea paesaggi affascinanti, scene di vita quotidiana, tutte opere caratterizzate da una pazienza minuziosa davvero esemplare.

Ghidaq al-Nizar ha coniato un termine per descrivere la sua arte: #zerowastecoffee, questo termine nasce dal fatto che l’artista utilizza quel che resta del caffè della colazione, in modo che nemmeno il caffè macinato venga sprecato! Possiamo definire questa sua forma di espressione in tutto e per tutto un fantastico esempio di riciclo creativo! Complimenti!!

Per avere aggiornamenti sul progetto Coffeetopia, potete seguire il profilo Instagram di Ghidaq al-Nizar

Iscriviti alla newsletter

Rimani aggiornato su tutte le novità di Ispirando,
ogni settimana ti aspettano nuove idee originali!

Registrandoti alla newsletter accetti la Privacy Policy