Carta da parati per camera da letto: idee e ispirazioni

Carta da parati per camera da letto: idee e ispirazioni

Grazie all’introduzione di una carta da parati nella stanza, è possibile rivoluzionarne il suo aspetto, senza necessariamente sconvolgere l’ambiente con lavori murari impegnativi e costosi, anche quando si vive in affitto. La tendenza attuale, rispetto al modus operandi di tanti anni fa, non consiste più nel rivestire intere camere con la carta da parati, ma dedicare solo una piccola porzione della stanza, generalmente una parete o due. Questa scelta permetterà di non appesantire troppo le pareti della camera, ma di arricchirla comunque con stile e personalità. Una delle stanze che si presta maggiormente ad accogliere la carta da parati è indubbiamente la camera da letto, luogo di riposo e relax per eccellenza. Scopriamo quindi una serie di consigli utili su come scegliere la carta da parati per camera da letto e rendere l’ambiente armonico e personalizzato.

Carta da parati per camera da letto

Per dare un’idea di come la carta da parati possa essere versatile anche in camera da letto, ho creato sei diverse proposte di applicazione caratterizzate da nuance, materiali e stili d’arredamento differenti. Da motivi floreali a quelli geometrici, da fantasie più elaborate alle più classiche texture vintage; scoprite la carta da parati moderna che fa per voi!

Carta da parati floreale

Bouquet di fiori, intrecci di rami e petali leggeri, la carta da parati floreale è una delle opzioni più gettonate per decorare la camera da letto con un tocco di romanticismo. In questa moodboard, ho scelto una carta da parati floreale – modello Ebba, caratterizzata da una tonalità blu e delicati fiori colorati. Una carta da parati che si presta ad essere accostata a materiali naturali come la paglia di Vienna e la rafia, ripresi dal comodino, specchio e lampadario, in tinta con i colori tenui dei fiori. Per finire una struttura letto minimal ed essenziale arricchita con un copriletto abbinato alle nuances azzurre delle foglie.

Carta da parati floreale – Modello Ebba

Carta da parati mattoncini

Per chi non è ancora pronto per rivoluzionare la camera da letto con fantasie troppo invadenti, l’alternativa perfetta sarà optare per un modello più semplice, come la carta da parati mattoncini – modello Castor. Molto versatile, potrà essere accostata sia a stili d’arredamento più vintage che moderni. Io ho pensato di inserirla in un ambiente minimal, caratterizzato da tinte black & white, texture effetto marmo e qualche elemento d’arredo dorato, ideale per arricchire la stanza con un tocco di classe.

Carta da parati mattoncini in camera da letto - Carta da parati Castor

Carta da parati mattoncini – Modello Castor

Carta da parati a righe

La carta da parati a righe – modello Sabira, sarà perfettamente integrata in un ambiente fresco contraddistinto da colori vivaci, ispirati alle tonalità estive. Spazio al giallo e all’azzurro, che rievocano le tinte della carta da parati e degli elementi d’arredo, come il paralume e i cuscini. Per portare armonia in un ambiente così vivace, basterà introdurre materiali naturali, come il sughero e il legno noce, in contrasto con le tinte accese dei colori.

Carta da parati a righe in camera da letto - Carta da parati Sabira

Carta da parati geometrica – Modello Sabira

Carta da parati artistica

Per una camera da letto caratterizzata da legno naturale e colori pastelli, ho selezionato la carta da parati artistica modello Gesine, rappresentante fiori e colibrì. Posizionata sulla parete dietro al letto, aiuterà ad arricchire la stanza con un tocco di colore.

Carta da parati in camera da letto - Carta da parati artistica Gesine

Carta da parati artistica – Modello Gesine

Carta da parati geometrica

Per una camera da letto chic, arredata con mobili legno scuro e elementi d’arredo dorati, la carta da parati geometricamodello Malekid, contribuirà a donare equilibrio nella stanza. Il colore blu notte accostato alle linee argentate e perfettamente abbinato al legno di acacia del comodino e del letto, porterà un tocco moderno ad ambienti caratterizzati da un animo vintage.

Carta da parati geometrica in camera da letto - Carta da parati Malekid

Carta da parati Malekid

Carta da parati Shabby Chic

Caratteristiche inconfondibili dello stile Shabby Chic, sono indubbiamente i colori slavati e il legno decapato.  La carta da parati Shabbymodello Old Planks, con la sua texture che richiama le assi di legno, si integrerà perfettamente in un ambiente arredato in stile Shabby Chic. Per non rendere troppo monotone le tinte della stanza, consiglio di introdurre un colore che possa portare un po’ di luminosità al legno invecchiato, come ad esempio un verde salvia.

Carta da parati shabby in camera da letto - Carta da parati Old Planks

Carta da parati Shabby – Modello Old Planks

Dove posizionare la carta da parati in camera da letto

La soluzione più gettonata e immediata è posizionare la carta da parati dietro al letto. Se però avete dubbi sul posizionamento della carta da parati dietro la testiera del letto, esistono zone alternative per introdurla in camera:

  • Su una porzione di muro per separare visivamente la zona studio o l’angolo beauty
  • Sui cassetti di una vecchia madia che necessita di un restyling
  • Sulla parete di una nicchia con mensole, per distaccarla dal resto della stanza
  • Sul soffitto, per osare un po’ e ottenere un risultato decisamente originale

Con la grande scelta di carte da parati, è possibile valorizzare la camera da letto di qualsiasi stile, basterà solo individuare la soluzione che più vi rappresenta.

Iscriviti alla newsletter

Rimani aggiornato su tutte le novità di Ispirando,
ogni settimana ti aspettano nuove idee originali!

Registrandoti alla newsletter accetti la Privacy Policy