Cachepot sospeso in legno fai da te

Come arricchire la zona green di casa con un cachepot sospeso fai da te

Il cachepot è un contenitore decorativo per le piante, composto generalmente in ceramica, vetro, plastica e legno. E’ un metodo alternativo per esporre le piante in casa, consigliato particolarmente per le tipologie di piante che non richiedono frequenti annaffiature, come ad esempio le piante grasse. Oggi vi mostrerò un semplice tutorial per creare il vostro cachepot sospeso personalizzato. Vi serviranno alcune listarelle di legno reperibili facilmente a poco prezzo presso una falegnameria o un centro commerciale specializzato nel bricolage. Nel mio caso specifico, ho acquistato da Leroy Merlin due listarelle di legno lunghe 2 metri e larghe 1cm e ne ho ricavato 24 pezzi da 10,5cm facendola tagliandola nel reparto dedicato.

Tutorial cachepot sospeso

Occorrente

  • 24 listarelle di legno lunghe 10,5cm x 1cm
  • Spago
  • Forbici
  • Colla a caldo
  • Pianta grassa in vaso
  • Carta vetrata (facoltativo)

Procedimento

  1. Se necessario, prima di iniziare a maneggiare le listarelle di legno, passarci sopra una mano di carta vetrata per rimuovere eventuali schegge fastidiose
  2. Creare la base del vaso utilizzando 7 listarelle di legno: posizionare 2 listarelle in orizzontale distanziandole di circa 10,5 cm (ovvero la lunghezza di una listarella) e posizionarci sopra in verticale 5 listarelle distanziate equamente. Incollare le listarelle con la colla a caldo per bloccare la posizione
  3. Girare la base in modo che le 5 listarelle siano a contatto con il piano di lavoro
  4. Prendendone due alla volta, incollare le restanti listarelle sopra la base appena creata. Le listarelle saranno da posizionare una sopra l’altra sempre sul bordo esterno, mai internamente. Se le precedenti listarelle sono posizionate in orizzontale, quelle successive saranno da posizionare in verticale e così via fino a terminare tutti i pezzi di legno
  5. Ora che il cachepot è terminato, tagliare due pezzi di spago lunghi circa 60cm e posizionarli incrociati sotto il portavaso. Portarli verso l’alto e fare un doppio nodo
  6. Inserire la piantina con il suo vaso nel cachepot in legno e appenderla dove più vi piace!

Il cachepot sospeso in legno, semplice, moderno ed elegante, sarà ideale se inserito in un contesto arredato in stile minimal o scandinavo: il legno chiaro, infatti, vi aiuterà ad amplificare lo spazio e dare un tocco di luminosità in più all’ambiente. Inoltre, essendo un portavaso sospeso, sarà perfetto da inserire negli ambienti più piccoli; provate ad appenderlo poggiato al muro, oppure a farlo pendere dal soffitto, non ne rimarrete delusi!

Buona creazione!

Iscriviti alla newsletter

Rimani aggiornato su tutte le novità di Ispirando,
ogni settimana ti aspettano nuove idee originali!

Registrandoti alla newsletter accetti la Privacy Policy