Come essiccare una zucca ornamentale

Consigli e procedimenti per far essiccare una zucca ornamentale

La zucca, simbolo per eccellenza della stagione autunnale, viene spesso adoperata per decorare casa o per creare oggetti decorativi e funzionali decisamente interessanti. Al supermercato se ne trovano di tutti i tipi: allungate, bitorzolute, tondissime e nelle tonalità più varie. Sono le cosiddette zucche ornamentali, super gettonate sopratutto nel periodo che coincide con la festa di Halloween.
Ma la domanda sorge spontanea, come essiccare la zucca?
Far essiccare una zucca è il processo fondamentale per poterla lavorare senza problemi e per mantenerla resistente più a lungo, se non addirittura per sempre.

Come scegliere una zucca decorativa

Per essiccare una zucca al meglio è fondamentale la scelta della zucca. Quando acquistate la zucca, assicuratevi che non abbia buchi, incisioni e che non abbia subito danni. Selezionate inoltre le zucche più piccole, in quanto, contenendo poca acqua, sono le più indicate per la conservazione. Assolutamente escluse le tipiche zucche da intagliare per la festa di Halloween, sono troppo grandi e marciranno in un lasso di tempo brevissimo.

Per far seccare le zucche ornamentali ci vorrà un po’ di pazienza, ma una volta raggiunto il risultato finale sarete fieri della vostra zucca essiccata!

Come essiccare una zucca ornamentale

  • Per non far ammuffire la zucca, sarà essenziale mantenerla in un’area ventilata, esclusi quindi posizionarle in cestini, cassette o sopra il termosifone. Se desiderate far seccare più zucche contemporaneamente prestate attenzione a non far aderire tra loro le superfici delle zucche, questo contribuirà alla formazione di muffe
  • Le zucche dovranno essere appese con uno spago legato intorno al picciolo in modo che la superficie sia completamente esposta all’aria. Appendere le zucche in un ambiente ben arieggiato e non umido, lontane dalla luce diretta del sole
  • Se si dovesse formare la muffa sulla superficie, è possibile salvare la zucca intervenendo tempestivamente spazzolando via la muffa delicatamente con un vecchio spazzolino, prestando sempre attenzione a non danneggiarla. Se invece la zucca risulta morbida, vuol dire che sta marcendo; in questo caso meglio non proseguire con la fase di essiccazione, ma gettarla direttamente nel cestino
  • La durata dell’essiccazione della zucca dipenderà molto dalla sua grandezza; generalmente sarà necessario almeno un mese di tempo per far seccare la zucca
  • Come capire se la zucca è essiccata? Basterà scuoterla; se è essiccata correttamente, sarà decisamente più leggera e sentirete il rumore dei semi che si muovono all’interno ormai completamente vuoto

Ora che avete scoperto come conservare una zucca ornamentale , sta a voi decidere cosa farne, è ora di scatenare la fantasia! Esistono un’infinità di idee per decorare casa con una zucca! Lasciatevi ispirare!

Iscriviti alla newsletter

Rimani aggiornato su tutte le novità di Ispirando!

Potrebbe interessarti

buzzoole code